Repubblica Federale del Brasile

Superficie: 8.549.665 Km²
Abitanti: 164.511.366
Densità: 19 ab/Km²

Forma di governo: Repubblica federale di tipo presidenziale

Lingua: Portoghese (ufficiale), Inglese, Tedesco, Italiano, dialetti indios
Religione: Cattolica 89%, Protestante 6%,
Animista 1%
Moneta: Real brasiliano
Passaporto:Sì
Visto:Non occorre visto consolare
Ambasciata Brasile - p.zza Navona, 14 - 00186 ROMA - Tel. 06 683981- Fax. 06 6867858 - e-mail:
brasital@mbox.ol.it


Prefisso internazionale: 0055
Fuso orario: Rio de Janeiro: - 4

          
Capitale: Brasilia (1.100.000 ab.)
Altre città:
São Paulo 11.000.000 ab. (16.530.000 aggl. urbano), Rio de Janeiro 5.100.000 ab. (10.180.000 aggl. urbano), Belo Horizonte 2.400.000 ab. (3.775.000 aggl. urbano), Recife 1.200.000 ab. (2.900.000 aggl. urbano), Porto Alegre 1.150.000 ab. (2.900.000 aggl. urbano), Salvador 1.500.000 ab. (2.300.000 aggl. urbano), Fortaleza 1.300.000 ab., Nova Iguaçu 1.100.000 ab., Curitiba 1.050.000 ab., Belém 1.000.000 ab.

Gruppi etnici: Bianchi 53%, Mulatti e meticci 34%, Neri 11%, Asiatici 1%, Amerindi 1%

Gli attuali confini derivano dalle conquiste territoriali del XVI secolo, che divisero l'intero continente tra Spagna e Portogallo. Il territorio portoghese, ebbe poi un'evoluzione federale che portò alla formazione del Brasile.

Ora il Brasile è una repubblica federale di 27 stati.

Nel 1960 il governo brasiliano trasferì la sua sede da Rio de Janeiro a Brasilia, che è divenuta la capitale federale del Brasile.   

Le principali strade e ferrovie sono limitate alle regioni costiere, a causa delle proibitive barriere naturali del Bacino dell'Amazzonia.

Curiosità: bisogna ricordare che una delle virtù principali del popolo brasiliano è la pazienza, per un Brasiliano non c'è nulla di più urtante dello spettacolo di un uomo adirato; occorre quindi adeguarsi a questi comportamenti e saper aspettare visto che la calma sembra essere alla base della filosofia di vita del Brasiliano medio.

Cucina: il piatto nazionale per eccellenza è la feijoada, miscela di fagioli neri, riso, carne secca, farina di manioca, cavoli verdi, spicchi d'arancia e spezie. Un altro piatto molto diffuso, soprattutto del Centro e del Sud è il churasco, una mistura di carni grigliate alla brace. La prima colazione tipica è costituita da formaggio fresco (il queijo de Minas) e dalla marmellata di goiaba. Tra le bevande tradizionali si ricordano: il caffè, la birra, che è bevanda nazionale, e il famoso cocktail batida fatto con acquavite di canna e limone verde.

Posizione Geografica: Il Brasile occupa quasi la metà dell'America del Sud ed è bagnato dall'oceano Atlantico. Il paese era un antico golfo marino che fu colmato, nell'era terziaria, dalle alluvioni del Rio delle Amazzoni e dei suoi affluenti. Geograficamente occupa un'ampia zona dell'imponente bacino del Rio delle Amazzoni,  al centro vi è l'antico Scudo Brasiliano, e, più a sud, la zona solcata dal Parana'. Il Rio delle Amazzoni occupa una vasta depressione della crosta terrestre, originata dal sollevamento delle Ande. Quest'area è ricoperta da uno spesso strato di depositi vulcanici e alluvionali, lasciati dai molti tributari del grande fiume. L'immenso Scudo Brasiliano occupa più di un terzo dell'America Meridionale. Vi si trovano numerose intrusioni vulcaniche e un grande plateau basaltico si stende tra il fiume Parana' e l'Oceano Atlantico.

Paesi confinanti: Guyana Francese, Suriname, Guyana e Venezuela a NORD, Colombia a NORD-OVEST, Perù, Bolivia, Paraguay e Argentina ad OVEST, Uruguay a SUD
Monti principali:
Pico da Neblina 3014 m
Fiumi principali:
Rio delle Amazzoni 3500 Km (tratto brasiliano, totale 6280 Km), Purus 3000 Km (parte brasiliana, totale 3210 Km), Rio São Francisco 2900 Km, Rio Tocantins 2700 Km, Araguaia 2600 Km, Rio Paraná 2400 Km (tratto brasiliano, totale 4700 Km)
Laghi principali:
Lagoa Mirim 3000 Km² (totale, compresa parte uruguayana)
Isole principali:
Ilha de Marajo 47.573 Km², Ilha Grande do Gurupa 4864 Km²


Clima: Equatoriale - tropicale: e' umidissimo tutto l'anno nel bacino amazzonico con umidità media intorno all'85% e con una temperatura media quasi costante intorno ai 27° C; la piovosità annua si aggira attorno a 2500 mm, tuttavia i mesi di agosto e settembre sono un po' meno piovosi. L'altopiano interno è invece caratterizzato da un clima di savana. Le differenze di temperatura tra l'estate australe (da novembre ad aprile) e l'inverno (da maggio a ottobre) sono sensibili nella fascia pianeggiante litorale (larga circa 80 km)e a Rio de Janeiro dove gennaio e febbraio sono i mesi più caldi e piovosi

Il Brasile è uno degli stati più industrializzati dell'America del Sud e san Paolo è il più importante centro industriale. Gli investimenti a lungo termine del Governo Brasiliano hanno incoraggiato la diversificazione: costruzioni meccaniche, produzione di acciaio, industrie alimentari, manifatture tessili e chimica sono li principali comparti. L'agricoltura rimane la principale fonte di occupazione, sebbene la disoccupazione nelle aree rurali e la povertà spingano la popolazione verso le città della costa in cerca di lavoro.

up

Shopping: i gioiellieri di Rio e di San Paolo propongono una scelta di pietre preziose o semipreziose molto varia, le più convenienti sono i topazi, le ametiste, le acquemarine e le tormaline. Si trovano anche altre pietre allo stato grezzo, sotto forma di blocchi decorativi o lavorate a forma d'uovo (tormalina, quarzo rosa). Interessanti anche le belle statuette di legno policromo rappresentanti figure religiose.

up